27 Gennaio, Giornata della memoria: 80 anni dall'emanazione delle leggi razziali

Sabato 27 Gennaio 2018 539

Oggi ricorre la Giornata mondiale della memoria, in ricordo del 27 gennaio 1945, giorno in cui le truppe dell'Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. Un occasione per commemorare tutte le vittime dell'Olocausto e delle leggi razziali: donne, uomini, adulti e, purtroppo, bambini. Si calcola, infatti, che almeno un milione e mezzo di bambini e ragazzi sia stato ucciso dai Nazisti e dai loro fiancheggiatori.

Quest'anno, a 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali, per raccontare la Shoah dei bambini il Ministero dell’Istruzione presenta “La stella di Andra e Tati”, il cartone animato - il primo mai realizzato in Europa sul tema - sostenuto dal MIUR, in collaborazione con la RAI ed il centro di produzione video e cinematografica Larcadarte.Il cartone narra la storia delle sorelle Alessandra e Tatiana Bucci, deportate ad Auschwitz-Birkenau all’età di 4 e 6 anni insieme a circa 230.000 bambini ebrei ed incredibilmente sopravvissute agli orrori ed ai soprusi del campo di concentramento.

Un cartone animato a memoria di una tremenda tragedia, un modo nuovo e coinvolgente per educare i più piccoli all'educazione alla Shoah. Tenere viva la memoria, partendo dalle nuove generazioni: ne abbiamo un gran bisogno, soprattutto oggi, dove diverse forze politiche si affidano per il loro tornaconto, senza alcuno scrupolo, a campagne di odio e intolleranza nei confronti del diverso, delle minoranze, degli avversari nella contesa elettorale.

Guarda il trailer di La stella di Andra e Tati cliccando qui.