Oggi è la Giornata della memoria: 71 anni fa la liberazione del campo di Auschwitz

Mercoledì 27 Gennaio 2016 28

"Quel giorno ad Auschwitz è diventato centrale nella mia vita solo quando anche il mondo ha elaborato una coscienza della verità e della vergogna. Nemmeno noi, che abbiamo visto, ci volevamo credere. Ho sperato per anni di riuscire a dimenticare: poi ho capito che sarebbe stato da colpevole, diventare complice. Così, ricordo. Non sono riuscito a comprendere come sia potuto succedere, ma a chi nega l'Olocausto dico: credete a me, che quando ero lì ho cercato di convincermi che non fosse vero". 

Così, ricordo, Yakov Vincenko, soldato dell'Armata rossa, liberatore di Auschwitz