Altro

Sulla questione donne e pluricandidature nelle liste delle ultime elezioni

Sulla questione donne e pluricandidature nelle liste delle ultime elezioni

Io penso che la pratica delle pluricandidature femminili nelle liste delle ultime elezioni politiche sia stata una cosa pessima. Ritengo peraltro di esserne stata personalmente danneggiata. Penso tuttavia che sia profondamente sbagliato attribuirne la responsabilità alle donne che hanno subìto (non scelto) di essere pluricandidate (diventa davvero singolare quando l'accusa viene da chi una pluricandidatura l'ha accettata). Penso anche che aver chiamato "mamme" un importante dipartimento che doveva occuparsi della grande tematica della scelta di essere genitori in una paese a forte denatal... ...continua

Il bonus baby sitter «gira» sul Libretto famiglia

Il bonus baby sitter «gira» sul Libretto famiglia

di Matteo Prioschi | Il Sole 24 ore, 3 Aprile 2018 Le parti devono registrarsi sulla piattaforma informatica NODO COMPATIBILITÀ Per non superare il limite previsto dal libretto il contributo massimo di 3.600 euro andrebbe suddiviso fra due lavoratrici. I voucher per l'acquisto di servizi di baby sitting in alternativa al congedo parentale diventano "contributo per l'acquisto di servizi di baby sitting", il quale viene erogato tramite il Libretto famiglia. La novità, in realtà in vigore dal gennaio 2018, è stata comunicata dall'Inps venerdì scorso con il messaggio 1428/2018. La ... ...continua

Nel tempo dei dubbi, della voglia di indagare, approfondire, capire.

Nel tempo dei dubbi, della voglia di indagare, approfondire, capire.

La premessa è che, per quanto mi riguarda, questo è il tempo dei dubbi, della voglia di indagare, approfondire, capire. Non ho quindi di certo ricette da offrire. Mi limito a segnalare che di fronte all'evidente rivoluzione in corso, ripartire dalle discussioni nei circoli, in cui ognuno dice la propria più o meno su tutto, senza nessuna finalità precisa, senza che ci sia almeno un abbozzo di indirizzo di quella discussione, è davvero solo un modo per occupare il tempo. Forse potremmo almeno dare un'indicazione di massima: discutere di come quel grande patrimonio costituito dai tanti militanti... ...continua

GENZANO DI ROMA, GRAVISSIMA LA SOSPENSIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

GENZANO DI ROMA, GRAVISSIMA LA SOSPENSIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Con la sospensione del servizio di assistenza domiciliare, prevista a partire della giornata odierna, l'amministrazione comunale di Genzano di Roma assesta un altro duro colpo al sistema locale di servizi sociali, già provato dai tagli operati in neanche due anni di governo del paese. L'amministrazione di Genzano, a guida M5S, esce dall'immobilismo a cui è votata solo per ridurre i servizi di welfare. Una costante non certo frutto del caso, ma che ben delinea la visione di città da parte della Giunta pentastellata: una comunità con meno risorse a sostegno dei più deboli e con meno servizi.... ...continua

Senza fissa dimora, dall'Europa un invito all'azione che abbiamo raccolto

Senza fissa dimora, dall'Europa un invito all'azione che abbiamo raccolto

L'Osservatorio europeo delle persone senza fissa dimora (relativo a 15 Paesi UE), lancia allarme su come il fenomeno sia aumentato in tutta Europa nel quinquennio trascorso. Un invito all'azione per gli Stati Membri che l'Italia ha raccolto, a partire dall'aggiornamento delle “Linee guida di indirizzo per il contrasto alla grave emarginazione adulta”, adottate dal Governo, dalle Regioni e dalla Province autonome e dalle autonomie locali, che hanno previsto insieme di interventi organici di supporto, delineando una strategia per uscire dalle logiche emergenziali. Per la loro attuazione sono sta... ...continua

CINQUANT'ANNI DELLA COMUNITÀ DI S. EGIDIO: UN GRAZIE PER L'IMPEGNO QUOTIDIANO A SOSTEGNO DEGLI ULTIMI

CINQUANT'ANNI DELLA COMUNITÀ DI S. EGIDIO: UN GRAZIE PER L'IMPEGNO QUOTIDIANO A SOSTEGNO DEGLI ULTIMI

La Comunità di S. Egidio celebra oggi l'anniversario dei primi cinquant'anni di attività. Cinquant'anni a sostegno degli ultimi, delle persone in condizione di maggior bisogno, dalle periferie della Capitale alla cooperazione internazionale. Un impegno instancabile contro la povertà, e contro la guerra che ne è la prima causa: è all'ONU di Trastevere, come è stata brillantemente definita l'organizzazione che dobbiamo storiche pacificazioni, come quella del Mozambico nel 1992, che dopo due anni di incontri mise fine a una tragedia che aveva causato oltre un milione di morti. Un percorso di medi... ...continua

Protocollo approvato dalla Regione Lazio, altro passo avanti nella lotta allo spreco alimentare

Protocollo approvato dalla Regione Lazio, altro passo avanti nella lotta allo spreco alimentare

Con l'approvazione del Protocollo d'intesa tra la Regione Lazio e la Fondazione Banco Alimentare Onlus, l'Unione nazionale consumatori, Federalimentari e Federdistribuzione vengono delineata attività per ottimizzare le donazioni di eccedenze alimentari, agendo contemporaneamente a tutela dell'ambiente limitando la produzione di rifiuti e a sostegno delle fasce di popolazione in situazione di maggiore difficoltà. L'iniziativa prende corpo grazie alle previsioni normative introdotte in questa legislatura dalla nuova legge contro lo spreco alimentare, volte ad incentivare il recupero e la donazio... ...continua

Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare

Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare

Oggi si celebra la quinta giornata contro lo spreco alimentare, un'occasione importante per riflettere sul nostro modello di consumo, sugli effetti negativi che produce a livello globale e nel nostro Paese, anche in relazione alle crescenti diseguaglianze. Ma anche un'occasione per valutare alcuni risultati concreti sul tema raggiunti negli ultimi anni, grazie alla nuova legge sullo spreco alimentare a prima firma di Maria Chiara Gadda, introdotta dal Partito Democratico. Le nuove norme disincentivano lo spreco favorendo la donazione al mondo del terzo settore di prodotti invenduti, ma perfett... ...continua

Più forte, più giusta. L'Italia.

Più forte, più giusta. L'Italia.

Più forte, più giusta è l'Italia che abbiamo portato alle elezioni, e ancora più forte e più giusta e l'Italia che vorremmo costruire assieme nei prossimi anni. Poche parole che racchiudono i risultati ottenuti in questi anni e la direzione da continuare a seguire: qualità del lavoro e salario minimo; diminuzione del carico fiscale per le famiglie, per i giovani, per chi ha meno; investimenti per le infrastrutture e la messa in sicurezza del territorio; maggiore efficienza della macchina pubblica; maggiore e migliore integrazione europea. Lavorare per un Paese che sia realmente in grado di pre... ...continua

Bambin Gesù, curato con la terapia genica un bimbo di 4 anni malato di leucemia

Bambin Gesù, curato con la terapia genica un bimbo di 4 anni malato di leucemia

Perché insistere tanto sulla difesa del metodo scientifico, prima ancora che della scienza? Per notizie come quella di ieri, riguardo il successo del reparto di oncologia pediatrica dell'ospedale "Bambino Gesù" di Roma nella cura di un bambino affetto da leucemia attraverso una tecnica rivoluzionaria, frutto del lavoro di biologi, tecnici, ricercatori e medici dell'Università Cattolica e della Fondazione Policlinico A. Gemelli di Roma. A un mese dall'inizio di questa innovativa terapia genica le cellule leucemiche sono scomparse dal corpo di questo piccolo paziente, ieri dimesso dalla struttur... ...continua