Disabilità, 20 milioni per il superamento delle barriere architettoniche nel Lazio

Giovedì 15 Febbraio 2018 363

Con la legge di bilancio 2017 il Governo aveva previsto il rifinanziamento della legge volta a favorire il superamento delle barriere architettoniche, stanziando 180 milioni mediante il Fondo per gli investimenti: l'intesa raggiunta oggi dalla Conferenza Unificata sulla proposta di riparto presentata dal Ministro Delrio permetterà di assegnare alle Regioni le risorse in questione e di avviare la programmazione degli interventi. Alla Regione Lazio sono stati assegnati circa 20 milioni di euro: stanziamento importante, che potrà consentire agli enti locali del nostro territorio di finanziare le spese dei cittadini per eliminare le barriere architettoniche negli edifici privati. L'intesa di oggi e la prossima assegnazione dei fondi mostra, ancora una volta, l'impegno del Governo sui temi della disabilità, considerando come la legge per il superamento delle barriere architettoniche non venisse rifinanziata dal 2003. Un altro segnale importante dell'inversione di tendenza, nel campo delle politiche sociali e della tutela dei diritti delle persone con disabilità, realizzata in questa legislatura, dalla stabilizzazione del Fondo nazionale per la non autosufficienza, con la dotazione più alta mai prevista prima, alla legge sul "dopo di noi", al superamento delle barriere architettoniche: interventi che hanno introdotto nuovi diritti e confermato interventi fondamentali.