Il welfare nella legge di bilancio 2018

Martedì 30 Gennaio 2018 230

La legge di bilancio 2018 si inserisce in un quadro di graduale ripresa dell’economia. Quattro indicatori fondamentali certificano questa inversione di rotta: il prodotto interno lordo (PIL), dopo un lungo periodo di difficoltà per il nostro Paese, si avvia a un livello di crescita superiore alle attese; il deficit pubblico è sotto controllo e l'avanzo primario rimane tra i migliori dell'Unione europea; il debito pubblico, anche grazie all'andamento del PIL, scenderà in maniera significativa dopo un lungo periodo di crescita inarrestabile.

Gli interventi previsti dalla legge di bilancio 2018 sono coerenti con i grandi passi avanti per la ripresa dell’economia realizzati durante la legislatura, con una considerazione primaria ai temi del lavoro e al nostro sistema di protezione sociale: dalle modifiche alla disciplina del Reddito di inclusione, alle misure di sostegno alle famiglie, alla creazione di un fondo per i cosiddetti “caregiver”, i familiari che prestano attività di cura non professionale.

Molte sono infatti le norme che hanno l’ambizione di rafforzare e migliorare il nostro sistema di welfare. Se capitolo a parte meritano le novità relative al Reddito di Inclusione, di seguito si riportano i principali interventi realizzati in tema di politiche sociali e per la famiglia.


Fondi per le politiche sociali

Nel 2018 e per il prossimo triennio vengono confermati gli stanziamenti che, a seguito della loro stabilizzazione, hanno caratterizzato la dotazione dei principali Fondi nazionale per le politiche sociali negli ultimi anni. Il Fondo nazionale per la non autosufficienza potrà contare dunque su 450 milioni di euro, il Fondo per l’assistenza ai disabili gravi privi di sostegno familiare (dopo di noi) su 51 milioni di euro, il Fondo nazionale politiche sociali su 276 milioni di euro (la dotazione non è pari a 300 milioni di euro in quanto le risorse finanziarie del FNPS destinate alla copertura degli oneri relativi agli interventi in materia di Terzo settore sono ora allocate in apposito capitolo di spesa). Occorre sottolineare inoltre come grazie all’avvio a partire da quest’anno del Fondo ReI “servizi”, quota strutturale del Fondo povertà destinata al rafforzamento dei servizi territoriali (finanziato per 297 milioni nel 2018, 347 milioni nel 2019, 470 milioni a partire dal 2020), le risorse a sostegno del sistema territoriale di welfare a disposizione già da quest’anno saranno circa il doppio. In merito ai Fondi per il sociale oggetto di riparto alle Regioni (per l’appunto il Fondo nazionale politiche sociali, il Fondo per la non autosufficienza e il Fondo per il "dopo di noi") sono stati stanziati ulteriori 300 milioni di euro a riduzione del contributo delle Regioni alla manovra (art. 1, comma 776 della legge di bilancio). Tali risorse, in accordo con le stesse regioni, andranno a salvaguardare i Fondi per il sociale dalla possibilità di future riduzioni, scongiurando così quanto accaduto lo scorso anno con la decurtazione delle risorse in questione mediante accordo in Conferenza Stato-Regioni e successivo ristoro da parte dello Stato (con contributo parziale delle Regioni).


Fondo per le pari opportunità

Le risorse già stanziate, pari a 24,8 milioni nel 2018, 22,1 milioni nel 2019 e 17,1 milioni nel 2020 sono incrementate per il 2018 per un importo pari a 44,4 milioni di euro. Nel biennio 2019-2020 il rifinanziamento sale a 45,1 milioni di euro. Pertanto, gli stanziamenti finali risultano nella dimensione di 69,2 milioni nel 2018, 67,3 milioni nel 2019 e 62,3 milioni nel 2020. Un incremento significativo per dare attuazione alla legge contro il cyberbullismo.


Fondo per Servizio civile

Il Fondo ordinario per il servizio civile viene rifinanziato per 179 milioni nel 2018. Alle risorse in questione vanno sommati: 45 milioni previsti dalla legge di assestamento di bilancio, n. 157/2017 (che ha recuperato i residui della legge di Riforma del Terzo settore 106/2016); 18 milioni del Fondo Asilo, Migrazione ed Integrazione (Fami) 2014-2020, 3 milioni assegnati al Ministero dell'Interno e, infine, 8 milioni di risorse residue dai Corpi civili di pace, per un totale di circa 254 milioni.


Trasporto degli alunni disabili

Anche per il 2018 sono stati stanziati 75 milioni di euro che permetteranno di dare continuità servizio di trasporto degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali delle scuole secondarie.


Credito di imposta per spese per servizi sanitari e socioassistenziali

È stato introdotto un contributo complessivo di 100 milioni di euro per ciascun anno fiscale del triennio 2018-2020, in favore delle fondazioni bancarie, sotto forma di credito di imposta pari al 65 per cento delle erogazioni effettuate dalle stesse in specifici ambiti dei servizi sanitari e socio assistenziali, che rientrino negli scopi statutari finalizzati alla promozione del welfare di comunità, purché in relazione ad attività non commerciali.


Bonus bebè

Viene confermato il “bonus bebè” per il 2018 per un importo annuo di 960 euro fino al primo anno di vita del bambino, nato o adottato nel 2018, per famiglie con ISEE familiare entro i 25mila euro annui. 


Sostegno ai care leavers, i giovani fuori famiglia

Viene introdotta in via sperimentale per un triennio a partire dal 2018, una misura finanziata per 5 milioni di euro annui da destinare ad interventi per il sostegno dei giovani che, al compimento dei 18 anni, vivano fuori dalla propria famiglia di origine in base ad un provvedimento dell'autorità giudiziaria, o che hanno terminato il percorso all’interno di una comunità, allo scopo di garantire la continuità dell'assistenza riferita al loro percorso di crescita verso l'autonomia, fino al 21° anno di età. 


Detrazioni figli a carico

Si aumenta da 2.840,51 a 4.000 euro il limite di reddito complessivo per essere considerati fiscalmente a carico, per i figli di età non superiore a 24 anni. Il limite di 2.840,51 euro rimane per le altre tipologie di familiari a carico. Il nuovo limite di reddito entra in vigore dal 1° gennaio 2019.


Istituzione Fondo a sostegno dei caregiver familiari

Presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali viene istituito un Fondo per il sostegno del titolo di cura e di assistenza del caregiver familiare destinato alle persone che assistono i malati in casa, siano essi familiari (fino al secondo grado oppure al terzo grado nel caso di invalidi non autosufficienti titolari di indennità di accompagnamento), coniugi, partner di unioni civili o conviventi di fatto. La dotazione iniziale è di 20 milioni di euro per ciascun anno del triennio 2018-2020. Le risorse sono finalizzate a sostenere gli interventi legislativi per il riconoscimento del valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale svolta da chi assiste i propri cari.


Detrazioni per acquisto strumenti per minori con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)

Vengono inserite, tra gli oneri riconosciuti al contribuente ai fini della detrazione fiscale del 19 per cento da scomputare dall’imposta lorda dichiarata annualmente, a partire dall’anno di imposta in corso al 31 dicembre 2018, le spese sostenute – anche nell’interesse di familiari a carico - per l’acquisto di strumenti compensativi e sussidi tecnici e informatici necessari all’apprendimento, in particolare delle lingue straniere, per minori o per maggiorenni fino al completamento del ciclo di istruzione secondaria che presentino disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).


Possibilità di recupero e donazione medicinali per solidarietà sociale

I benefici della legge n. 166/2016 contro gli sprechi alimentari sono estesi anche ad altri prodotti, oltre al cibo e ai farmaci: prodotti per l'igiene e la cura della persona e della casa, integratori alimentari, biocidi, presidi medico chirurgici e prodotti farmaceutici, di cartoleria e cancelleria. Vengono tra l’altro definiti in maniera puntuale i medicinali destinati alla donazione, i soggetti donatori del farmaco ma, soprattutto, viene semplificata la procedura prevista per le attività di “donazione”.


Sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione

In tema di diritto alla casa viene rifinanziato il Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, destinando risorse pari a 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020. Molto importante inoltre la previsione che le risorse non spese del Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli da parte delle Regioni possano andare ad integrare gli stanziamenti del “contributo affitto”.


Misure a tutela della maternità: ricercatrici e avvocati

Alle ricercatrici con contratto a tempo determinato, a decorrere dal 2018, viene esteso l’istituto della sospensione della durata massima dei contratti a termine durante il periodo di astensione obbligatoria di maternità, prorogando il termine di scadenza per un periodo pari a quello dell’astensione obbligatoria (la sospensione è già prevista per le assegniste di ricerca). A tale fine sono stanziati 1,5 milioni di euro a partire dal 2018. Per le madri avvocato si prevede che la gravidanza e la maternità possano essere considerate come un "legittimo impedimento" a comparire nei procedimenti. In particolare, si ritiene che il difensore che abbia comunicato prontamente lo stato di gravidanza sia legittimamente impedito a comparire nei due mesi precedenti la data presunta del parto e nei tre mesi successivi. Quando il difensore documenta il proprio stato di gravidanza il giudice, ai fini della fissazione del calendario del processo, tiene conto del periodo della gravidanza e della maternità. Le stesse regole valgono anche per le adozioni.


Tutela patologie amianto correlate

Si prevede l’erogazione, anche per gli anni 2018, 2019 e 2020, della prestazione una tantum a favore dei malati di mesotelioma, già prevista fino al 2017, che ha determinato la somma da erogare in 5.600 euro per ciascun malato. La prestazione è prevista anche in favore degli eredi. Si incrementa, inoltre, il Fondo per le vittime dell’amianto di 27 milioni di euro, per ciascuno degli anni 2018, 2019, 2020 e si prevede che, per il triennio considerato, non si applichi l’addizionale sui premi assicurativi a carico delle imprese relativamente ai settori delle attività lavorative che comportano l’esposizione all’amianto.


Autismo

Viene incrementato lo stanziamento del Fondo per la cura dei soggetti con disturbo dello spettro autistico di 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020.


Fondo a tutela orfani crimini domestici e femminicidio

Si incrementa di 2,5 milioni di euro, per ciascun anno del triennio 2018-2020, il Fondo di rotazione per la solidarietà alle vittime dei reati di tipo mafioso, delle richieste estorsive, dell’usura e dei reati intenzionali violenti da destinare all’erogazione di borse di studio, spese mediche e iniziative assistenziali in favore degli orfani per crimini domestici, orfani di madre a seguito di omicidio commesso dall’autore di stalking nei confronti della medesima vittima, di omicidio a seguito di violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo; le stesse somme andranno a finanziare l’inserimento lavorativo degli orfani.


Congedo lavoratrici domestiche vittime di violenza di genere

Si estende alle lavoratrici domestiche il diritto al congedo per motivi connessi al percorso di protezione (debitamente certificato) relativo alla violenza di genere.


Assunzioni assistenti sociali Uffici per l’esecuzione penale esterna (UEPE)

Viene previsto il potenziamento dell'organico degli assistenti sociali impegnati negli Uffici per l'esecuzione penale esterna (UEPE) mediante nuove 296 assunzioni. Un riconoscimento importante del ruolo da loro svolto nell'attuazione dei progetti inerenti forme alternative di esecuzione della pena. Al loro impegno e alla loro professionalità è connesso infatti il successo nei percorsi di recupero e riabilitazione, attraverso misure non detentive, di centinaia di persone, secondo il principio costituzionale della necessaria funzione rieducativa della pena.


Personale Autorità garante per l’Infanzia e l’adolescenza

Considerata l’esigenza dell’Autorità di far fronte ai nuovi compiti previsti dalla legge n. 47 del 2017, sulle misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati, si autorizza l’Autorità stessa ad avvalersi di ulteriori 10 unità di personale in posizione di comando obbligatorio.


Finanziamenti ad enti di ricerca ed assistenza

Quanto alle misure che dispongono finanziamenti ad enti di ricerca ed assistenza: al fine di garantire le attività istituzionali delCentro nazionale di documentazione e di analisi per l'infanzia e l'adolescenza, istituito presso l'Osservatorio nazionale per l'infanzia e l'adolescenza, possono essere autorizzati appositi finanziamenti – non predeterminati nell'importo - all'Istituto degli Innocenti di Firenze. Per lo svolgimento dei relativi piani di attività, i ministeri membri dell'Osservatorio, possono stipulare convenzioni, di norma di durata pluriennale, con il suddetto Istituto. A favore dell'Ente Nazionale per la protezione e l'assistenza dei Sordi (ENS) viene stanziato un milione di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020. Viene incrementato di 250.000 euro il contributo annuo riconosciuto alla Sezione italiana dell'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità. Vengono stanziati, rispettivamente, un contributo straordinario di 2,5 milioni per il 2019 alla Federazione nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi finalizzato, ai sensi della legge n. 278/2005, alla realizzazione di un centro polifunzionale sperimentale di alta specializzazione per la ricerca volto all'integrazione sociale e scolastica dei ciechi con minorazioni plurime, e un contributo straordinario di 300.000 euro per il 2018 all'Istituto nazionale di valutazione degli ausili e delle tecnologie al fine di realizzare idonee valutazioni dei dispositivi e dei ritrovati tecnologici destinati a ciechi e ipovedenti, con conseguente rilascio di "bollino di qualità". Per l’anno 2019, è poi erogato un contributo di 1 milione di euro in favore della Lega del Filo d’oro, mentre viene sancita un’autorizzazione di spesa, per il 2019 e il 2020, di 250mila euro per anno a favore del Centro internazionale del libro parlato di Feltre.