Parlamento
07 marzo 2017

Approvata la legge delega di riforma della Protezione civile: un sistema più efficiente, capace di garantire maggiore coesione del nostro Paese

Abbiamo oggi approvato alla Camera dei Deputati la legge delega di riforma del sistema di Protezione civile, che ha come scopo primario quello di ricostruire un quadro normativo certo e stabile, in grado di dare risposte omogenee ai cittadini in tutto l'arco in cui si esplica l'attività di protezione civile.

di Redazione

Una legge che permetterà di superare quella disomogeneità di strumenti e di misure che, di volta in volta, si sono susseguite a seguito di una calamità e che purtroppo hanno finito per determinare, in alcuni casi, una disparità di trattamento tra i cittadini. La legge delega riorganizza la Protezione civile uniformando le fonti normative e confermando la struttura policentrica, con articolazioni regionali e locali. L’obiettivo di fondo è di superare il sistema attuale nel quale ogni procedura di emergenza viene gestita in modo diverso, per puntare a procedure standard di risposta ai territori con una forte limitazione delle deroghe e un protocollo di riferimento per le procedure. Proprio perché la Protezione Civile è chiamata a intervenire nella maggiore difficoltà, i cittadini devono sapere di poter contare su un sistema totalmente affidabile. Con la riforma approvata oggi si coniugano al meglio le esigenze di legalità e di trasparenza con l'urgenza dell'operatività e con la necessità di garantire soluzioni efficaci in tempi ristretti: il nuovo sistema di Protezione civile garantirà a un Paese come l’Italia, soggetto a fragilità importanti, ancora maggiore coesione.

Condividi questo articolo

Correlati

Approvata definitivamente legge per la protezione dei minori stranieri non accompagnati: normativa d'avanguardia in Europa, a tutela dei più fragili


Nuova Legge sui minori stranieri non accompagnati, diritti certi e un sistema di protezione efficiente per i soggetti più fragili


Quotidianosanita.it - Piazzoni (Pd): "Diritti certi e un sistema di protezione efficiente per i soggetti più fragili"


Nuove misure a sostegno dei lavoratori autonomi e pe favorire lo smart working: approvato alla Camera il Jobs Act del lavoro autonomo