Reddito di Inclusione

Modulo per la presentazione della domanda

La legge di bilancio 2018 ha introdotto importanti modifiche per il Reddito di Inclusione: aumento delle risorse, estensione della platea dei beneficiari e universalità della misura dal prossimo 1° luglio, aumento del beneficio massimo, ulteriore rafforzamento dei servizi. Per dare attuazione all'immediata semplificazione dei requisiti relativi alla composizione dei nuclei familiari con al loro interno una persona con più di 55 anni in stato di disoccupazione, nello specifico l'estensione del beneficio a prescindere dalla causa di disoccupazione, è disponibile il nuovo modulo per presentare la... ...continua

Come cambia il Reddito di Inclusione con la legge di bilancio 2018

Come cambia il Reddito di Inclusione con la legge di bilancio 2018

Come già descritto in precedenza, la legge di bilancio 2018 licenziata dal Consiglio dei Ministri ha comportato significative modifiche per il Reddito di Inclusione, introducendo importanti novità su diversi aspetti della misura: dalla platea dei beneficiari, all’aumento delle risorse, al potenziamento dei servizi territoriali. Con l’approvazione definitiva e l’entrata in vigore della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di bilancio 2018) è possibile tracciare il quadro completo delle ulteriori modifiche introdotte durante i passaggi del testo al Senato e alla Camera dei Deputati, per arrivar... ...continua

Contrasto alla povertà: nasce il Reddito di Inclusione

Contrasto alla povertà: nasce il Reddito di Inclusione

Con la nascita del Reddito di Inclusione (ReI), l'Italia si dota di una misura unica a livello nazionale per il contrasto alla povertà. Di seguito, la spiegazione dell'iter normativo che ha portato alla nascita del ReI e l'illustrazione delle caratteristiche della misura.   ...continua

Legge di bilancio, il ReI diviene misura universale

Legge di bilancio, il ReI diviene misura universale

Era stato annunciato dal Governo come uno degli interventi caratterizzanti la legge di bilancio e come obiettivo prefissato dal Parlamento: con la presentazione del testo ufficiale della legge di bilancio per il 2018 si concretizza il potenziamento del Reddito d’Inclusione che, a partire dalla metà dell’anno prossimo, sarà a tutti gli effetti misura universale (naturalmente condizionata alla prova dei mezzi e all'accettazione del progetto personalizzato). ...continua

Sull'ultimo video della nota economista a 5 stelle Barbara Lezzi

Sull'ultimo video della nota economista a 5 stelle Barbara Lezzi

Oggi la Senatrice del M5S Barbara Lezzi (esperta economista, ricordate la profonda analisi sul rialzo del PIL dovuto alle condizioni climatiche e all’uso dei condizionatori?) si lancia in alcune considerazioni sul Reddito d’Inclusione. Questo mi ha costretto, ahimè, a guardare il video. E’ stata dura, pur trovandolo a tratti comico. Mi ha convinto che, come ho sempre temuto, la maggior parte degli esponenti del M5S non legge i provvedimenti che critica con tanta sicumera. ...continua

Il decreto legislativo 147/2017 sul Reddito di Inclusione

Il decreto legislativo 147/2017 sul Reddito di Inclusione

Con il via libera di oggi da parte del Consiglio dei Ministri il Reddito d'Inclusione entra nella sua fase attuativa. Dal primo Dicembre al via le domande. Per saperne di più sfoglia le slide. ...continua

Il Consiglio dei Ministri approva il testo definitivo del Decreto sul Reddito di Inclusione: si apre ora la fase attuativa

Il Consiglio dei Ministri approva il testo definitivo del Decreto sul Reddito di Inclusione: si apre ora la fase attuativa

Nell'odierna riunione del Consiglio dei Ministri è stato approvato definitivamente il testo del decreto attuativo della legge delega sul contrasto alla povertà che introduce il Reddito d'Inclusione (ReI): si passa finalmente alla fase attuativa della misura La misura, in questa prima fase destinata prioritariamente alle famiglie con figli minori, donne in stato di gravidanza, persone con disabilità o persone disoccupate ultra cinquantacinquenni, vedrà l'avvio delle domande a partire dal primo dicembre, per giungere alla piena operatività dal primo gennaio 2018. Con il Reddito di Inclusione... ...continua

Piazzoni e Giacobbe (Pd): "Approvato parere sul Reddito di inclusione, partono nuovi strumenti per il contrasto alla povertà

Piazzoni e Giacobbe (Pd): "Approvato parere sul Reddito di inclusione, partono nuovi strumenti per il contrasto alla povertà

"Con l’approvazione da parte delle Commissioni congiunte XI e XII del prescritto parere sul decreto legislativo attuativo della legge delega sul contrasto alla povertà si chiude oggi l’iter parlamentare del Reddito d’Inclusione (ReI): la prima misura unica nazionale di contrasto alla povertà prenderà avvio dal primo dicembre, giorno da cui si potrà far domanda per il beneficio". Lo dichiarano le Deputate del Partito Democratico Ileana Piazzoni e Anna Giacobbe, relatrici del provvedimento rispettivamente per le Commissioni Affari Sociali e Lavoro della Camera. “Il Reddito d’Inclusione (ReI)... ...continua

Reddito di inclusione raggiunga tutte le persone in povertà assoluta

Reddito di inclusione raggiunga tutte le persone in povertà assoluta

Comunicato congiunto delle deputate PD Anna Giacobbe e Ileana Piazzoni relatrici, rispettivamente per la commissione Lavoro e per la commissione Affari sociali, sullo schema di decreto legislativo che prevede l’introduzione di una misura nazionale di contrasto della povertà. Le audizioni in Commissione, in merito al decreto legislativo che introduce una misura nazionale per il contrasto della povertà, hanno confermato la validità dell'impianto del ReI (Reddito di inclusione sociale) e hanno fornito indicazioni utili per la sua prossima attuazione. Condividiamo le preoccupazioni sulla necessità ...continua

Dati ISTAT sulla povertà confermano necessità urgente del Reddito di inclusione (REI)

Dati ISTAT sulla povertà confermano necessità urgente del Reddito di inclusione (REI)

I dati diffusi oggi dall’Istat sulla povertà assoluta, seppure sostanzialmente stabili rispetto al 2015, fotografano una situazione in cui appare sempre più necessaria l’introduzione di una misura stabile e nazionale di contrasto alla povertà. Se il numero stimato dei nuclei familiari in condizione di povertà, infatti, pare attestarsi sui livelli del 2013, leggermente superiore (rispetto al dato 2015) è quello legato alla povertà assoluta dei singoli individui, evidenziando inoltre come ad essere colpiti siano in primo luogo i nuclei familiari numerosi. Questo conferma l'opportunità della scel... ...continua